Termoventilatori ad aria calda e ad aria calda e fredda: confronto, dettagli, costo

I termoventilatori sono degli elettrodomestici che si presentano sia in modelli ad aria calda e fredda e sia in tipologie che erogano solo aria calda. Si tratta di dispositivi elettrici davvero sensazionali che riscalderanno e raffredderanno la tua casa in pochi minuti. In commercio potremo trovare molti modelli e non sempre è facile destreggiarsi tra i vari prodotti. Proprio per questo è importante imparare a riconoscere quali sono i dispositivi più adatti alle proprie esigenze, così da non sbagliare mai acquisto. Nei prossimi paragrafi vi illustreremo quali sono i termoventilatori ad aria calda e ad aria calda e fredda che potrete comprare. Ma prima scopriamo insieme cosa sono questi prodotti e qual è la loro utilità.

 

Termoventilatori ad aria calda e ad aria calda e fredda: cosa sono

Il termoventilatore è un dispositivo elettrico che serve ad erogare aria calda o fredda in una stanza. Si tratta di prodotti di varie dimensioni e con differenti funzionalità. Potremo acquistare sia modelli tradizionali ed essenziali che prodotti di ultima generazione e dal potenziale più elevato. Sta a noi capire di cosa abbiamo davvero bisogno e che tipo di riscaldamento o raffreddamento vogliamo fare.

I termoventilatori ad aria calda o ad aria calda e fredda possono avere una forma a parallelepipedo o a sfera. Hanno una scocca molto resistente e nella parte anteriore c’è una griglia attraverso la quale avviene lo scambio di aria. Sulla parte esterna potremo trovare dei pulsanti per l’accensione o per regolare la velocità dell’emissione di aria.

Questi prodotti saranno molto utili da utilizzare se vogliamo avere una temperatura più calda in una stanza, come in bagno, in sala quando siamo sul divano, o nelle case prive di un impianto di riscaldamento. Per quanto riguarda i dispositivi ad aria anche fredda, questi potranno trovare una grande utilità durante le stagioni estive, al posto dei normali ventilatori.

Come funzionano i termoventilatori ad aria calda

Se sei interessato ad un termoventilatore che eroghi solo aria calda, sarà importante capire qual è il suo funzionamento interno.

Nei paragrafi precedenti vi abbiamo già illustrato quali sono le componenti di un termoventilatore e tutte le parti da cui è formato. Ma non vi abbiamo spiegato qual è il funzionamento interno che fa sì che il dispositivo emetta una temperatura calda.

All’interno del prodotto ci sono infatti delle pale che vengono azionate non appena colleghiamo il dispositivo alla corrente. Dietro le pale c’è una resistenza interna incandescente che può essere sia con filamento metallico che in ceramica. Entrambe le tipologie di resistenze vengono percorse dalla corrente elettrica e si surriscaldano.

Quando il termoventilatore viene azionato per produrre aria calda, le pale risucchiano all’interno l’aria dell’ambiente. Questa entra nel prodotto e si surriscalda grazie alla resistenza incandescente. Le pale poi rigettano nuovamente l’aria verso l’esterno ad una temperatura più alta.

Come funzionano i termoventilatori ad aria fredda

Alcuni modelli di termoventilatori potranno erogare sia aria calda che fredda.

Occorre notare che si tratta di un’opzione aggiuntiva, non si consiglia mai di scegliere un termoventilatore solo per l’aria fredda. Infatti potremo scegliere un termoventilatore con aria calda e fredda solo se desideriamo utilizzare principalmente la temperatura calda in ausilio ai nostri termosifoni.

Accendendo l’aria fredda il termoventilatore non avrà gli stessi consumi di quando utilizziamo l’aria calda. I termoventilatori ad aria fredda sono comunque ideali per raffreddare le camere della nostra casa a ridosso delle stagioni estive. Sono ottimi prodotti da utilizzare anche in ufficio o nella casa al mare.

I termoventilatori con aria fredda di solito sono i modelli che dispongono di molti livelli di temperatura da regolare con una manopola. Sarà raro trovare questa caratteristica nei termoventilatori da tavolo, invece sarà facilissimo ricercarla in quelli da parete, più professionali e completi.

Vari modelli di termoventilatori

I termoventilatori possono dividersi in vari modelli da scegliere in base alle proprie esigenze. Il modello più basilare ed essenziale è il termoventilatore da tavolo. Si tratta di un calorifero molto ridimensionato da poggiare su varie superfici, come tavoli, sedie o lavatrici. Dispone di poche funzionalità ed è raro che si trovi nel modello per erogare aria fredda.

Ad essere adatti per chi desidera termoventilatori con aria calda e fredda sono invece i modelli a torre. Questi dispositivi si poggiano direttamente a terra ed hanno una forma allungata. Possono disporre della funzione oscillante per diffondere l’aria in più direzioni. Questi dispositivi hanno sia la funzione di scongelamento che quella di ventilazione estiva. La fascia di prezzo di un termoventilatore da terra è media.

Infine troveremo i termoventilatori da parete. Questi dispositivi si affiggono sia nella parte alte del muro che in quella mediana ed hanno la forma di un parallelepipedo. Funzionano a distanza grazie ad un telecomando ed hanno anche la funzione di accensione e spegnimento automatica. Si tratta dei modelli con la potenza più elevata, infatti si consiglia di acquistarli se desideriamo avere un prodotto a postazione fissa che rimanga acceso per molte ore. Questi dispositivi si collocano in una fascia di prezzo più alta.

Confronto tra modelli

Se sei indeciso nella scelta tra i termoventilatori ad aria calda o quelli ad aria calda e fredda, in questo paragrafo proveremo a schiarirti le idee.

I termoventilatori di solito vengono scelti quando si desidera avere un prodotto che funzioni come calorifero elettrico nella nostra casa. In pochi minuti questi dispositivi riescono infatti a riscaldare le stanze e a regalarci un torpore in supporto agli impianti di riscaldamento. Perciò se cerchiamo un prodotto che aumenti le temperature della nostra casa, si tratta di un elettrodomestico molto pratico e consigliato. Nonostante i consumi possano diventare alti se ci si approccia ad un modello tecnologico, il suo lavoro sarà fatto alla perfezione.

Ma se cerchiamo un elettrodomestico che ventili le stanze nelle stagioni più calde, il termoventilatore non è il dispositivo più indicato. La funzione raffreddante infatti rappresenta solo un plus di quella riscaldante. Perciò si consiglia di indirizzarsi ad altri prodotti che funzionano solo come ventilatori e non anche come caloriferi. In questo modo risparmieremo sicuramente sui consumi, ma anche sullo spazio e nel portafogli!

Laureata in Lingue e Giornalismo sono da sempre appassionata di scrittura e di tecnologia. Con il passare del tempo ho cercato di unire queste due realtà ed ho iniziato a scrivere di dispositivi elettronici e prodotti casalinghi. Da anni scrivo per vari siti dedicati alla casa e molti altri settori. Amo la scrittura in ogni sua forma, da quella giornalistica a quella in ottica Seo. Appassionata di letteratura, sport e cinema, mi impegno ogi giorno per scoprire nuove curiosità da raccontare.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it